Faq

Domande frequenti (FAQ) sull'impiego dell'acqua

Per cosa utilizziamo l'acqua?

Ogni giorno usiamo grandi quatita’ di acqua per molti scopi differenti: usiamo l’acqua per bere, lavare i piatti, fare la doccia, per tirare lo sciacquone, per preparare la cena e per molti altri scopi. Ma l’acqua è usata non soltanto in usi domestici: gli esseri umani la usano anche nelle industrie e nell’agricoltura. Nell’agricoltura l’acqua è usata principalmente per irrigare i raccolti, ma nelle industrie serve per molti differenti impieghi. Può servire come ingrediente per la realizzazione di un prodotto, ma può anche costituire una parte dell’intero processo di produzione. L’acqua può essere usata per raffreddare sostanze nel processo di produzione, per trasporto ed condizionamento di materie prime, per ebollizione o cottura, per il flusso, come agente per la pulizia e per il trasporto del prodotto per mezzo in imbarcazioni.

Read more: http://www.lenntech.it/faq-impiego-acqua.htm#ixzz1oXyZjkzR

Quanta acqua consuma una persona ogni giorno?

Gli Americani consumano circa 168 litri di acqua a testa al giorno, gli Olandesi circa 135. Essa viene impiegata per diversi scopi.

In questo grafico a torta sono indicati gli impieghi che vengono fatti dell’acqua:

 

Per quanto a lungo l'acqua puo' essere immagazzinata?

Se immagazzinata correttamente in contenitori da 3 o 5 litri l’acqua puo’ rimanere immagazzinata per circa due anni. Contenitori piu’ piccoli, da 1 fino a 2,5 litri sono fatti con plastica più sottile e possono essere immagazzinati per circa sei mesi. Non possono essere immagazzinati piu’ a lungo, perché sono molto suscettibili alla penetrazione degli odori.

Come si dovrebbe immagazzinare l'acqua?

Si dovrebbe prestare particolare attenzione a come l’acqua viene immagazzinata: essa dovrebbe essere riposta in un luogo freddo, scuro ed asciutto lontano dai agenti usati per la pulizia e da altri prodotti chimici. L’acqua può prendere odori da sostanze che non possono essere rilevate nell’aria, quindi si dovrebbe prestare sempre attenzione alle proprietà di altre sostanze che sono immagazzinate con essa.

Perche' l'acqua di rubinetto sa spesso di cloro?

L’acqua potabile deve essere protetta dai microrganismi e dagli agenti inquinanti che possono entrare in essa attraverso le condutture che la trasportano ai domicili. Ciò e’ realizzato per mezzo di disinfezione con i vari agenti, tra cui il cloro che è il più ampiamente usato: esso è un disinfettante molto efficace, usato per uccidere tutti i batteri nocivi che potrebbero essere presenti nella fonte d’acqua. La quantità di cloro usato si basa sulla quantità di acqua che è trattata, sulla quantità di agenti inquinanti che devono essere controllati e sul tempo che l’acqua impiega a raggiungere la prima casa. I livelli di cloro sono solitamente bassi, ma in alcune zone rurali i pericoli per l’acqua potabile sono maggiori ed i livelli di cloro impiegati sono un po’ piu’ alti. La gente puo’ sentire la sua presenza nell’acqua di rubinetto.
Quando l’acqua di rubinetto sa di cloro, non significa che sia pericoloso berla. I livelli di cloro usati in acqua potabile non sono abbastanza alti per costituire una seria minaccia per la salute.
Se l’acqua sa di cloro, può invece voler dire che al sistema non e’ stato aggiunto abbastanza cloro: aumentando la quantità di cloro usata nell’impianto di trattamento, diverse forme di cloro si generano infatti nell’acqua, diminuendo l’odore di cloro.

 

Per la terminologia riguardante l’acqua vai al nostro glossario dell’acqua o torna al sommario delle domande frequenti.

Contattaci per richiedere ogni tipo di informazione.

Read more: http://www.lenntech.it/faq-impiego-acqua.htm#ixzz1oXyju2r4